EVENTI

AVVISI E COMUNICAZIONI

NOTIZIE UTILI PER I PELLEGRINI

ORARIO DEL SANTUARIO

Il Santuario è aperto dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30. Solo in quest’orario sono garantiti i servizi e la presenza dei collaboratori. Negli altri orari il Santuario sarà accessibile per la visita e la preghiera personale, come di consueto.
Durante le celebrazioni in tutta l’area sacra del Santuario, compresa la zona del Crocefisso e della Cappellina esterna, si richiede a tutti il massimo silenzio e rispetto; durante le celebrazioni sono vietate riprese video, selfie e fotografie.

ACCESSO ALLA VASCA

Salvo diverse indicazioni diocesane in materia, l’accesso alla vasca è possibile nei seguenti orari:

  • nei giorni feriali (dal lunedì al sabato) dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.30;
  • domenica e festivi
      –  al mattino dalle ore 08.30 alle ore 10.15 e dalle ore 11.30 alle ore 12.30
      – nel pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 16.00 e dalle ore 18.00 alle ore 19.00

Durante le celebrazioni Eucaristiche o altre Liturgie, e durante la notte, la vasca rimane chiusa.

LEGGI TUTTO

Si accede alla vasca a piedi nudi, in silenzio o in preghiera personale silenziosa.
Sono sempre VIETATE riprese video, selfie o fotografie durante l’accesso alla vasca.

I gruppi dei pellegrini o i nuclei familiari numerosi sono pregati di osservare le apposite regole per l’accesso alla vasca ivi esposte.

L’acqua può essere attinta solo dalle apposite fontanelle all’uscita del Santuario e non presso la vasca o la fonte all’interno del Santuario.

COMUNICATO IMPORTANTE

Comunicato importante per Sacerdoti, Religiosi e Responsabili laici dei pellegrinaggi alle “Fontanelle” di Montichiari

LEGGI IL COMUNICATO

PER I PELLEGRINI DELLO SRI LANKA

Cari pellegrini originari dello Sri Lanka, Siete i benvenuti nel Santuario diocesano Rosa Mistica – Madre della Chiesa!
Vi invitiamo a prestare attenzione alle indicazioni per la vita di culto nel nostro Santuario, in particolare circa il silenzio, l’accesso alla vasca, e l’offerta dei fiori.
Ricordiamo inoltre a coloro che fra voi sono di religione BUDDISTA (e quindi non battezzati nella fede cristiana) che siete i benvenuti per la preghiera e la devozione a Maria, ma che NON E’ PERMESSO ACCOSTARSI AL SACRAMENTO DELL’EUCARESTIA e RICEVERE LA PARTICOLA CONSACRATA.
Vi chiediamo di collaborare e di attenervi alla seguenti indicazioni, per il rispetto del luogo sacro e dalla santità del Sacramento dell’Eucarestia.
 IL RETTORE del SANTUARIO

Importanti precisazioni in merito al culto mariano presso le Fontanelle di Montichiari

LEGGI TUTTO

 

Da qualche tempo ci stanno arrivando da diverse zone del mondo alcune comunicazioni di fedeli devoti a Rosa mistica che ci segnalano interventi disciplinari da parte dei loro Vescovi circa il culto a Maria Rosa mistica, nonché lettere di fedeli preoccupati per come tali interventi vengono diffusi in altre diocesi, a volte in modo impreciso o parziale, talvolta a scapito delle genuine modalità e intenzioni con cui detto culto viene vissuto e praticato proprio alle Fontanelle. Desideriamo pertanto offrire alcune importanti precisazioni sul riconoscimento e sulla disciplina del culto mariano in località FONTANELLE di Montichiari, al fine di chiarire i dubbi e rasserenare gli animi; si tenga presente che la gran parte delle informazioni che daremo di seguito sono da tempo contenute sul sito ufficiale della Fondazione di culto e religione Rosa mistica Fontanelle, redatto in quattro lingue (www.rosamisticafontanelle.it), e che tali informazioni sono le stesse che, a nome del Vescovo di Brescia, diamo a Vescovi e Ordinari del luogo quando veniamo direttamente interpellati per chiarimenti ufficiali. 1. Il Vescovo di Brescia, preso atto degli interventi compiuti dai suoi predecessori e delle istruzioni date dalla Santa Sede, nonché della recente Lettera al Vescovo di Brescia da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede del 13 novembre 2012, mediante un apposito Direttorio, emanato con decreto il 15 luglio 2013, ha regolato il culto mariano in località Fontanelle, per dare adeguata assistenza ai pellegrini che in questo luogo giungono da diverse parti d’Italia e dall’estero. Il culto era già stato ammesso e regolato, d’intesa con la Congregazione per il culto divino e i sacramenti, dal Vescovo Giulio Sanguineti con un precedente direttorio del 2001, dopo alcuni interventi più restrittivi del vescovo Foresti nel 1984 e nel 1997, e del Vescovo Morstabilini nel 1968. 2. Secondo le indicazioni del vigente Direttorio, in località Fontanelle, sotto la vigilanza diretta del Vescovo diocesano, viene attualmente promosso un culto mariano e battesimale, senza far riferimento ad apparizioni, messaggi, o altri fenomeni di presunta natura soprannaturale collegati con la persona della Sig.na Pierina Gilli. Ricordiamo che la Chiesa, circa le c.d. apparizioni o altri fenomeni straordinari in località Fontanelle, si è espressa con la formula tecnica “non constat de supernaturalitate, manifestando così un giudizio di carattere sospensivo e prudenziale da parte dell’autorità ecclesiastica, in attesa di verificare ulteriormente il fenomeno e i dubbi connessi alla sua complessità. 3. Il Vescovo di Brescia, come si può evincere dalla lettura del Direttorio, non chiede ai fedeli – né in passato ciò è stato fatto dai Vescovi predecessori – di rimuovere statue, immagini, lapidi votive o altari dedicati a Maria Rosa mistica, né alle Fontanelle, né in chiese Parrocchiali o cappelle private; tale immagine mariana con le tre rose, che per quanto ci risulti prima dei fatti di Montichiari non era presente in Diocesi o in Italia, è ormai diffusa e venerata in tutto il mondo. Alle Fontanelle e nella Parrocchia di Montichiari la statua di Maria Rosa mistica è esposta da molti anni. E nel culto vengono valorizzati il titolo lauretano di “Rosa mistica” e il significato devozionale delle “tre rose”, legato alla “preghiera – penitenza – sacrifico”, che costituiscono tre tradizionali coordinate della spiritualità cristiana. 4. Compito della Fondazione di culto e religione Rosa mistica Fontanelle, eretta dal Vescovo di Brescia nel 2014, sopratutto alla luce dei numerosi frutti di conversione e di guarigioni spirituali e fisiche che di continuo ci vengono segnalati, è anche quello di proseguire una seria opera di studio e approfondimento dei fatti accaduti presso la Parrocchia di Montichiari e in località Fontanelle, e della documentazione riguardante la vicenda storica e spirituale di Pierina Gilli, la presunta veggente morta nel 1991, oggetto di una sommaria indagine diocesana nel lontano 1947/48. Questa complessa e rinnovata fase di studio è condotta attualmente in Diocesi di Brescia, in stretta intesa e su esplicito incarico della Congregazione per la Dottrina della Fede: di recente è stata fornita un’importante integrazione del materiale di indagine già in possesso della Congregazione stessa, materiale che fino ad oggi non era nella disponibilità del Dicastero romano. Al contempo, per iniziativa autonoma dell’Associazione culturale Ricerche e Studi di Milano (Ares), sono stati dati alle stampe i Diari della presunta veggente corredati da altre fonti di rilievo storico e da autorevoli pareri, tra i quali quelli postumi del biblista, Mons. Enrico Galbiati e del mariologo, padre Stefano De Fiores. Tali contributi potranno utilmente arricchire un percorso che possa far piena luce sull’origine storica e sulle fonti di un fenomeno così imponente di culto e devozione mariana, che travalica da tempo i confini diocesani e nazionali.

Mons. Marco Alba Rettore del Santuario